BuoneIdee

Il potere del Qui e Ora

Sempre di più mi accorgo di come è fondamentale restare nel qui ed ora.

Conversazioni preoccupanti

 

Oggi ho parlato con una cliente e ieri con un’altra. Dopo entrambe le conversazioni ho avuto l’impressione che il futuro lavorativo stia per distruggersi.

Eppure, valutando il momento presente, le cose stanno andando bene, dure e difficili, ma funzionano. Pensavo quindi come sia stupido abbattersi per delle idee e previsioni di un futuro che non possiamo conoscere.  È vero che i rumors che ci sono su nuove leggi e regolamentazioni possono preoccupare, se li crediamo veri; ma ciò che possiamo fare adesso, in questo preciso istante, è rimanere nel presente ben lucidi e attivi per essere in grado di ottimizzare i risultati possibili oggi ed essere abbastanza pronti e stabili ad affrontare, quando e se arriveranno, momenti difficili in futuro.

Non è detto, infatti, che il possibile cambiamento che ora vediamo come minaccia non nasconda nelle sue pieghe opportunità invisibili per noi al momento.

Qual’è la soluzione nel presente?

 

La domanda che mi gira ora in mente è: come aiutare le persone a rimanere nel qui ed ora senza fornire ricette o tecniche specifiche?  (Sappiamo ormai che la tecnica funziona solo quando ce ne ricordiamo e mai quando ne abbiamo veramente bisogno).

Poi mi rendo conto che il vivere nel presente, nel qui e ora è solo la diretta conseguenza del sapere di:

  1. essere connessi a quell’energia che è alla base di ogni essere vivente;
  2. essere noi stessi amore incondizionato (cioè provare il senso di appartenenza al tutto, all’universo),
  3. avere la Saggezza Innata sempre in noi.

La consapevolezza è la chiave

 

Ed ecco che scompare il bisogno di spiegare l’importanza del qui ed ora.  C’è una consapevolezza ancora più grande e preziosa, che una volta compresa nel profondo, ci accompagna, ci sostiene e ci permette di vivere la vita presente per ciò che è e non per come temiamo che sia o ricordiamo che sia stata.

 

 

 

Il punto è avere sempre lo sguardo verso la natura dell’esperienza umana; comprendere che esiste un’energia infinitamente intelligente che muove la vita e che di momento in momento ci offre un numero infinito di pensieri con i quali sperimentare un nuovo inizio.

Fai pace con il cervello  – di Simona Ronchiadin

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: